Dubai: Arab Health 2021 presenta le ultime innovazioni dell’Healthcare

ABU DHABI\ aise\ - “Con l’avvio in modalità virtuale dello scorso 23 maggio, Dubai World Trade Center apre le porte, da lunedì 21 a giovedì 24 giugno, per accogliere i tanti visitatori provenienti da tutto il mondo in occasione di Arab Health, la più importante fiera della regione MENA per il settore medicale”. A scriverne è Nicoletta Mele su “The Journal”, magazine online su salute, medicina e know-how professionisti sanitari italiani nel mondo.
“Nata nel 1975, da sempre l’esposizione internazionale presenta le ultime innovazioni del settore dell’Healthcare ed è il luogo ideale per sviluppare relazioni con clienti provenienti da tutto il mondo.
Dalle apparecchiature di imaging diagnostico, agli sviluppi della chirurgia con strumenti di robotica all’avanguardia, anche quest’anno Arab Health riunisce l’industria sanitaria globale.
A Dubai World Trade Center è presente anche Italia Pavilion.
Quante sono le aziende italiane che partecipano a Arab Health 2021 con Italia Pavilion?
Qual è l’atmosfera il primo giorno di fiera in presenza dopo un lungo periodo di stop forzato a causa della pandemia da Covid-19?
Quali sono gli obiettivi per il futuro?
Lo abbiamo chiesto al dott. Armando Honegger, CEO di Intrade Shows, società italiana che organizza fiere per favorire l’internazionalizzazione delle aziende, che ha progettato e realizzato Italia Pavilion per Arab Health 2021:
“Arab Health rappresenta un’occasione per aziende e operatori sanitari che vogliono rafforzare la loro presenza sul territorio o far conoscere le proprie competenze ad un sistema sanitario in crescita.
Sono una cinquantina le aziende che stanno partecipando all’iniziativa e occupano una superfice di 500 mq circa. È una prima edizione dopo la pandemia e devo dire che siamo molto soddisfatti perché non è stato facile metterle insieme e farle venire in questo periodo, non solo per le difficoltà legate al Covid e alle chiusure, ma anche per il clima che c’è a Dubai (normalmente la fiera a gennaio).
L’atmosfera è molto positiva, molto entusiasmo, molta voglia di ripartire. Questo fa ben sperare. Le aziende italiane sono molto dinamiche e ciò è dimostrato anche dal fatto che per l’edizione di gennaio 2022 le aziende sono già state triplicate. E tornare ai vecchi numeri. Quindi siamo molto ottimisti. Ripartiamo con entusiasmo, senza mollare””. (aise)