I traguardi di Agenda 2030 per l’ortoflorofrutticoltura italiana

CATANIA\ aise\ - Martedì 22 e mercoledì 23 giugno si svolgono al Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell'Università di Catania le XIII Giornate Scientifiche della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana (SOI), incentrate quest'anno sul tema "I traguardi di Agenda 2030 per l’ortoflorofrutticoltura italiana".
Le Giornate SOI - organizzate localmente dai docenti del Di3A Alessandra Gentile, Stefano la Malfa, Cherubino Leonardi e Daniela Romano - si svolgono sia online sia in presenza e sono articolate in 14 sessioni orali e 10 sessioni poster. Sarà l’occasione, per i soci, ricercatori e tecnici, per fare il punto e confrontarsi su numerosi aspetti della ricerca, per delineare il ruolo che l’ortoflorofrutticoltura può assumere rispetto alle sfide che la attendono e per valutare i traguardi raggiunti per il perseguimento della sostenibilità.
La prima giornata inizierà con i saluti di Francesco Priolo (rettore dell'Università di Catania), Dario Cartabellotta (dirigente generale del Dipartimento Regionale dell’Agricoltura della Regione Siciliana) Agatino Russo (direttore del Di3A) e Massimo Tagliavini (presidente SOI).
I lavori saranno quindi aperti da Maurizio Martina (vicedirettore generale della FAO), con una relazione su “Sustainable Development Goals e sviluppo sostenibile nel settore agroalimentare”.
Seguiranno le relazioni di Giancarlo Barbieri e Cristos Xiloyannis ("Gestione sostenibile delle risorse in agricoltura: il caso acqua e suolo"), Eddo Rugini e Raffaele Testolin ("Il miglioramento genetico in Italia per una frutticoltura sostenibile") e di Giuseppe Barbera ("Il futuro del paesaggio mediterraneo").
Nella seconda giornata interverranno Vincenzo Fogliano ("In plant food design: new strategies for healthy fruit and veggies") e Jochen Hemming ("Recent advances in automation and robotics in horticulture").
Per partecipare è necessario compilare il modulo di registrazione qui. (aise)