LE IMPRESE TRENTINE PROTAGONISTE A NEW YORK CON EATALY

LE IMPRESE TRENTINE PROTAGONISTE A NEW YORK CON EATALY

NEW YORK\ aise\ - Le produzioni agroalimentari del Trentino sono le protagoniste di un ciclo di azioni promozionali e degustazioni in corso a New York da ieri fino al 30 settembre, grazie alla collaborazione con Eataly.
La partnership tra la rete internazionale di punti vendita dedicati all’eccellenza alimentare italiana e Trentino Sviluppo è stata siglata nel gennaio scorso, di concerto con la Provincia autonoma di Trento e Trentino Marketing, con la finalità di far conoscere le imprese del settore a livello internazionale, stimolandone così l’export.
Ha preso quindi il via un percorso di preparazione mirato per le 15 imprese che hanno scelto di cogliere questa opportunità e in possesso dei requisiti tecnici necessari. Il programma è fitto e comprende numerosi appuntamenti di “in-store promotion” dedicati ai prodotti trentini, dal vino alla grappa, dai formaggi ai mieli e le marmellate, dal brodo alla pasta, oltre a quotidiani incontri “business to business” per intessere nuove relazioni commerciali.
Consumatori (sono decine di migliaia quelli che frequentano gli store Eataly), giornalisti e blogger newyorkesi potranno inoltre approfondire la conoscenza del Trentino nel corso degli eventi “Food&Cinema: il Trentino nel piatto”, promosso in collaborazione con Trentino Film Commission, e “Food&Design: il sapore del territorio” in cui saranno utilizzati oggetti di artigianato “made in Trentino”.
Il mercato statunitense è uno dei pilastri dell’export italiano e trentino. Gli Stati Uniti sono, infatti, i terzi destinatari al mondo dei prodotti “made in Italy”. L’agroalimentare è tra i settori trainanti di questo trend di continua crescita dell’interscambio, con alcune leadership, tra cui quelle dei formaggi, della pasta e del vino.
Se si considera il Trentino, la classifica è ancora più positiva: quello degli USA è infatti il secondo mercato in assoluto. L’agroalimentare è uno dei settori di punta: nel 2017 le importazioni sono state di circa 630 mila euro a fronte di esportazioni per oltre 190 milioni 700 mila euro. I dati appena pubblicati relativi al secondo semestre evidenziano, sempre per l’agrifood, import per 214 mila euro ed export per 98 milioni e 460 mila euro circa.
La partnership tra il sistema Trentino e Eataly, la rete internazionale di punti vendita dedicata all’eccellenza agroalimentare, presente nel mondo con 39 negozi e 5 mila addetti, è stata quasi naturale. L’accordo, sottoscritto da Trentino Sviluppo in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento e Trentino Marketing, è stato presentato ad inizio anno e ha dato avvio a un percorso di coinvolgimento e preparazione rivolto alle imprese trentine del settore, finalizzato all’ingresso di nuovi prodotti locali nella rete vendita Eataly del mondo e all’organizzazione di alcune iniziative strategiche di promozione.
Una delle più attese era proprio quella in corso negli Stati Uniti, a New York, con due settimane in cui nei punti vendita Downtown e Flatiron si respira un’atmosfera tutta trentina. Fino a fine mese, infatti, sarà possibile gustare piatti e vini trentini nei ristoranti della catena, conoscere i produttori, scoprire le ricette della tradizione e stringere nuovi accordi commerciali. Nel corso della manifestazione sono valorizzati anche alcuni esempi di eccellenza del design Trentino ed è stato promosso un evento dedicato all’attività della Trentino Film Commission, cui hanno preso parte produttori cinematografici e televisivi del panorama internazionale.
Le principali iniziative del programma
Food&Cinema: il Trentino nel piatto (18 settembre, Flatiron). Degustando specialità della cucina trentina, una platea di produttori cinematografici e televisivi della piazza newyorkese ha potuto conoscere l’attività della Trentino Film Commission, attraverso la proiezione di estratti video e l’illustrazione dei servizi e delle location a disposizione delle produzioni.
Food&Design: il sapore del territorio (20 settembre, Flatiron). Un’occasione per conoscere in abbinata le specialità della tradizione culinaria delle alpi trentine e alcuni esempi di design trentino con allestimenti e preparazioni realizzate da imprese del territorio.
Class Consumer (21 settembre, Flatiron). Degustazione di vini, grappe e formaggi del Trentino rivolta al pubblico.
Cena operatori trade e B2B (25 settembre, Flatiron). Appuntamento rivolto agli operatori commerciali, gli importatori, i distributori, i food and beverage manager e i ristoratori con la presentazione di tutte le imprese trentine coinvolte nell’iniziativa. Nelle giornate 24, 25 e 26 saranno inoltre promossi, in entrambi i negozi, incontri di business.
In store promotion (Flatiron e Downtown). Costantemente nel corso delle due settimane saranno presenti specifici corner territoriali nei punti vendita per la scoperta e la degustazione dei prodotti delle imprese trentine.
Menù e carta dei vini a tema (Flatiron e Downtown). Per tutta la durata della manifestazione, i ristoranti interni ai punti vendita Eataly proporranno specialità trentine con l’inserimento del tagliere di formaggi e mieli del Trentino e una selezione di vini e grappe del territorio. Nei due weekend (21-23 e 28-30 settembre, Flatiron) sarà allestita l’Enoteca Trentina con la vendita al bicchiere dei vini e delle grappe proposte.
Festa di Negozio (22 settembre, Downtown). Momento promozionale di tutte le imprese trentine presenti, aperto al pubblico. (aise) 

Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli