NASTRO ROSA TOUR 2021: PRESENTATO IL GIRO D’ITALIA A VELA DELLA MARINA MILITARE

Nastro Rosa Tour 2021: presentato il giro d’Italia a vela della Marina Militare

ROMA\ aise\ - La Marina Militare italiana ha presentato ieri, giovedì 4 marzo, in conferenza stampa in ambiente digitale il Nastro Rosa Tour 2021, giro d’Italia a vela in sette tappe costiere, con partenza da Genova e arrivo all’Arsenale di Venezia.
La manifestazione velica è realizzata in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (FIV) e il quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport, con Fincantieri e con ENIT.
Il Nastro Rosa Tour rientra nell’ambito delle iniziative di Valore Paese Italia, progetto nazionale di promozione del turismo sostenibile realizzato insieme da Ministero della Cultura, Agenzia del Demanio, ENIT, Difesa Servizi SPA, Ministero delle Infrastrutture, Ferrovie dello Stato Italiane (FSI), INVITALIA, Istituto per il Credito Sportivo, ANAS e ANCI, e condivisa con le associazioni di categoria. Un progetto trasversale e integrato che, anche alla luce della crisi generata dall’emergenza sanitaria, mira a potenziare l’offerta turistico-culturale e la valorizzazione dei luoghi in senso diffuso, attraverso l’ideazione e la realizzazione di circuiti nazionali a sostegno del Sistema Italia.
Nel suo intervento in conferenza stampa, infatti, l’ammiraglio di Stato Maggiore della Marina Giuseppe Berutti Bergotto ha detto che tra gli obiettivi dell’evento vi è quello di “fare conoscere il mondo militare nelle sue declinazioni di arte marinesca e valorizzare la tradizione marinara italiana e i valori del mare”. Mentre Fausto Recchia, amministratore delegato di Difesa Servizi, ha evidenziato come “lo stemma della Marina contiene i simboli delle Repubbliche Marinare e gli sport a vela sono la sintesi dei valori positivi del rapporto degli esseri umani con il mare”.
Nato con l’idea di raccogliere in un unico evento le tre discipline della vela – offshore e tavole kite foiling – il Nastro Rosa Tour 2021 muoverà ufficialmente da Genova il prossimo 27 agosto e impegnerà i partecipanti sino al 5 settembre, quando la regata raggiungerà Napoli dopo aver toccato terra due volte nel Lazio. Il secondo blocco di regate è previsto invece tra il 16 e il 26 settembre e porterà i protagonisti della vela da Brindisi a Venezia, eletta a sede della premiazione, con scali intermedi a Bari e in Emilia Romagna.
Le sette tappe nelle località di costiera italiane vedranno la partecipazione di atleti internazionali e campioni olimpici di specialità. In collaborazione con la Federazione Europea della Vela e con la Federazione Mondiale della Vela, le tappe del tour della disciplina offshore saranno inserite per l’area mediterranea nei Campionati di Vela d’Europa e del mondo. (aise)



Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi