PREMIO QUALITÀ ITALIA 2020: PROROGATI I TERMINI PER LE ISCRIZIONI AL 20 GIUGNO

PREMIO QUALITÀ ITALIA 2020: PROROGATI I TERMINI PER LE ISCRIZIONI AL 20 GIUGNO

PESCARA\ aise\ - Sono stati prorogati al prossimo sabato, 20 Giugno, i termini per le iscrizioni al Concorso Enologico Nazionale “Premio Qualità Italia 2020”. La Scuola Etica di Alta Formazione e Perfezionamento “Leonardo”, sentite le numerose richieste delle cantine che a causa del particolare momento non hanno potuto inviare in tempo utile i loro campioni per la partecipazione al Concorso, ha dunque preso tale decisione.
“Siamo molto soddisfatti della partecipazione delle cantine e dei relativi produttori di vino – commenta Mauro Pallini, direttore della Scuola Leonardo – a questa quinta edizione del Premio Qualità Italia. Sono già numerosi i campioni arrivati e pensiamo che la proroga della scadenza sicuramente permetterà una più ampia adesione considerando le novità di questa edizione”
La Scuola Leonardo sta compiendo un ulteriore sforzo per dare visibilità al Concorso in un momento di difficoltà comune ma con un rinnovato slancio e desiderio di non interrompere questo tradizionale appuntamento ma dargli ancora più visibilità affinché tutta la filiera vitivinicola ne possa trarre vantaggi.
Il concorso, già presente su molta stampa, attiverà una serie di eventi a partire da settembre e, per quanto possibile già dal mese di luglio, proprio per porre in evidenza le bontà dei territori italiani.
Anche in questa quinta edizione sono rappresentate tutte le regioni a conferma di un interesse vivo e generoso da parte di molti produttori che vogliono confrontarsi con la valutazione tecnica dei loro vini.
Leonardo ha poi voluto ricordare che la degustazione avviene alla cieca senza possibilità di conoscere l’etichetta a valutazione e che il Concorso rispetta tutte le prerogative Ministeriali, essendo autorizzato dal Ministero dell’Agricoltura.
Le degustazioni saranno effettuate nei giorni 24, 25, 26 e 27 giugno da commissioni di sette Enologi esperti di varie regioni d’Italia che si alterneranno nei vari giorni di degustazione.
Quest’anno, pur tra le difficoltà, gli organizzatori si attendono, nonostante le difficoltà, di superare il numero dei partecipanti rispetto alla precedente edizione.
Ricordiamo che oltre ai Premi Nazionali con l’assegnazione del Premio Qualità Italia 2020, ci saranno dei riconoscimenti reginali per le varie categorie di vini in concorso, proprio per valorizzare le peculiari caratteristiche dei territori italiani che fanno del vino un vero messaggero di identità locali. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi