ROADSHOW PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE: TAPPA IN MOLISE

ROADSHOW PER L

CAMPOBASSO\ aise\ - Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e l'assessore regionale alla Attività produttive e sviluppo economico, Vincenzo Cotugno, hanno presentato questa mattina a Palazzo Vitale, sede regionale a Campobasso, “Roadshow per l'internazionalizzazione 2019 in Molise”, una delle otto tappe organizzate dall'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese, in collaborazione con Regione Molise, Camera di Commercio del Molise e Confartigianato Imprese Molise.
L'evento si svolgerà a Campobasso il prossimo 23 ottobre, presso Palazzo Gil, e offrirà alle PMI presenti la possibilità di conoscere le nuove opportunità di affari legate all'internazionalizzazione per affrontare la sfida dei mercati mondiali.
Il programma della giornata prevede una sessione seminariale, che occuperà le prime ore della mattinata, e una serie di incontri individuali con le organizzazioni nazionali e i partner locali che offrono servizi per la crescita aziendale nei mercati esteri.
Le imprese interessate potranno partecipare gratuitamente iscrivendosi direttamente sul sito del Roadshow al seguente link (http://www.roadshow.ice.it/it/eventi/campobasso).
L'adesione all’iniziativa permetterà alle aziende partecipanti di avere, a stretto giro, diversi vantaggi, tra cui informazioni complete ed aggiornate sull'internazionalizzazione fornite dalle organizzazioni partecipanti; scontistica sui servizi previsti nel catalogo di ICE Agenzia (da richiedere entro sei mesi dalla partecipazione al Roadshow); attività formativa gratuita di una giornata seminariale e successivo affiancamento consulenziale aziendale.
La conferenza stampa di presentazione è stata anche l'occasione per fare il punto su quanto messo in campo dal Governo regionale relativamente alle politiche di internazionalizzazione a favore delle PMI molisane.
Toma ha ricordato come la Regione Molise e l'Agenzia ICE abbiano approvato un Accordo quadro teso a garantire l'attuazione di un Piano di azione sui rapporti internazionali sia in termini di export, sia in termini di attrazione degli investimenti.
Le linee di azione, oggetto di convenzioni specifiche in corso di definizione e di avvio, riguardano la formazione, l'accompagnamento dei progetti di investimento nazionali ed internazionali, la promozione, da attuare con azioni ed interventi di marketing territoriale, missioni di incoming, incontri con buyers e partecipazione ad eventi fieristici e di presentazioni prodotti, strumenti imprescindibili per l'implementazione strategica dell'export.
Il governatore ha anche annunciato l'avvio di Export Flying Desk, progetto completamente gratuito, sia per la Regione che per le imprese, in forza del quale viene assicurata la presenza costante, a partire dal prossimo 30 ottobre e per ogni mercoledì fino al 29 gennaio del 2020, di un esperto a disposizione di tutti gli operatori per informare le imprese interessate ad avviare o rafforzare la propria presenza all'estero e metterne a fuoco le potenzialità dell'export.
Il Desk presterà assistenza tecnico-specialistica, informazione/formazione, monitoraggio e collaborazione, svolgendo la propria attività in stretto raccordo con la Rete mondiale dell'ICE. (aise) 

Newsletter
Archivi