TURISMO ITALIA – CINA: “PRONTI A PARTIRE? LE NUOVE FRONTIERE DI UN TREND IN CRESCITA”

TURISMO ITALIA – CINA: “PRONTI A PARTIRE? LE NUOVE FRONTIERE DI UN TREND IN CRESCITA”

ROMA\ aise\ - Si terrà domani, 11 novembre, alle 10, nella sede dell’Associazione Civita, a Roma, l’incontro promosso da Unindustria e l’Associazione Civita “Turismo Italia – Cina: pronti a partire? Le nuove frontiere di un trend in crescita”, in vista del 2020, proclamato anno della cultura e del turismo tra Italia e Cina.
“Alla luce degli ultimi incoraggianti dati sui flussi turistici cinesi verso il nostro Paese”, spiegano gli organizzatori, “il convegno sarà l’occasione per fare il punto sulle molteplici opportunità per lo sviluppo del settore turistico, che può fare leva sull’attrattività dei nostri territori, ricchi di risorse culturali, artistiche e storiche uniche e sull’emergente scoperta della destinazione Cina da parte dei turisti italiani, a condizione però che gli operatori sappiano attrezzarsi per offrire opportuni standard di qualità utilizzando un diverso approccio di marketing e applicando le soluzioni tecnologiche più avanzate disponibili”.
Aprono i lavori Gianni Letta Presidente Associazione Civita, Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria.
Interverranno Stefano Fiori Presidente Sezione Industria del Turismo e del tempo libero Unindustria, Francesco Rutelli Coordinatore Forum Culturale Italia Cina, Giorgio Palmucci Presidente Enit – Agenzia Nazionale del Turismo, Ugo de Carolis Amministratore Delegato Aeroporti di Roma, Massimo Bray Direttore Generale Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti Istituto Giovanni Treccani, Francesco Boggio Ferraris Direttore Scuola di Formazione Permanente Fondazione Italia Cina, Coley Dale Senior Director for Strategic Partnership CTrip Group. Le conclusioni sono affidate a Lorenza Bonaccorsi Sottosegretario MIBACT. Modera Simonetta Giordani Vice Presidente Comitato Strategico Associazione Civita. (aise) 

Newsletter
Archivi