Usa: il gruppo Danieli conclude la più importante commessa degli ultimi venti anni nel settore della siderurgia

ROMA\ aise\ - Il gruppo italiano Danieli è stato scelto dalla società statunitense Nucor Corporation, leader nella produzione di acciaio negli USA e con crescente proiezione internazionale, per costruire un nuovo impianto nello Stato del West Virginia Mason County, commissionando la fornitura di macchinari e tecnologie di automazione per un valore superiore a 650 milioni di dollari.
Si tratta della commessa più importante nel settore della siderurgia degli ultimi 20 anni che premia l’innovativa tecnologia ideata da Danieli Automation e basata sull’Intelligenza Artificiale.
Il nuovo stabilimento Nucor verrà completato entro il 2024 e utilizzerà la tecnologia di laminazione diretta a caldo QSP-DUE e a freddo con processi produttivi interamente automatizzati e con elevati standard di sicurezza.
A questo importante contratto si aggiunge una ulteriore commessa, annunciata il 7 aprile scorso dal Gruppo Nucor, che collaborerà con Danieli anche per la realizzazione di uno stabilimento con tecnologia Micromill Danieli (MI.DA.) da realizzare a Lexington, nel North Carolina, che porterà il valore della collaborazione Danieli-Nucor ben oltre i 750 milioni di dollari.
Il Gruppo Danieli ha inoltre in corso altre commesse in diversi stati degli USA, tra cui l’ammodernamento dell’impianto di Nucor Steel Gallatin nello Stato del Kentucky, primo stabilimento negli USA ad utilizzare la tecnologia QSP-DUE, la fornitura di macchinari e tecnologie all’impianto di Nucor Steel nello Stato dell’Indiana a Crawfordsville, la realizzazione dello stabilimento della Pacific Steel Group a Mojave, in California e la realizzazione a Mesa in Arizona di uno stabilimento della Commercial Metals Company. (aise)