Veneti in Brasile: “Brava Zente” arriva a Paranà per la 16° Settimana italiana di Colombo

PARANÀ\ aise\ - Il viaggio tra la comunità venete nel mondo del film “Brava Zente. Storie della terra veneta” continua con la prima proiezione nello Stato del Paranà, in Brasile. L’occasione è quella della 16° Settimana Italiana di Colombo, un importante evento che torna in presenza dal 7 al 13 agosto 2022.
Il film del regista vicentino Giancarlo Cappellaro, grazie all’Associazione Veneti nel Mondo aps, sarà il protagonista della prima giornata di attività che include, oltre alla proiezione, una Santa Messa in Talian – veneto brasiliano -, un momento conviviale con pietanze tipiche della cucina veneta e giochi tradizionali per i tosatei.
Il rapporto tra Colombo e il Veneto esiste per motivi storici e culturali. La fondazione di Colombo, nel 1890, si deve all’organizzazione di un villaggio nato dall’urbanizzazione di una parte di un insediamento agricolo, la Colônia Alfredo Chaves, costituita nel 1878, quando vi si trasferirono 40 famiglie venete che, reclutate da Don Angelo Cavalli, partirono per l’America verso la fine del 1877. Questi veneti provenivano da località che oggi sono frazioni di Valbrenta (Vastagna, Oliero, Cismon del Grappa, Campolongo sul Brenta, Carpanè) e da altre località confinanti, come San Vito e Campese. Nel 2021 Colombo ha inoltre ricevuto il riconoscimento di capitale del Talian nello stato del Paranà.
La Settimana Italiana è organizzata dall’Associazione Italiana Padre Alberto Casavecchia e dal circolo Associazione Veneti nel Mondo Colombo. La prima è un’organizzazione no-profit che persegue il recupero, la preservazione e la valorizzazione della cultura degli immigrati italiani e dei loro discendenti a Colombo. Il secondo, il nostro circolo, dal 2009, quando fu costituito, si dedica alla tutela, conservazione, valorizzazione e diffusione del patrimonio linguistico e culturale veneto tra le comunità locali. (aise)