EXCO 2019: DOMANI L’INTERVENTO CONCLUSIVO DEL VICE MINISTRO DEL RE

EXCO 2019: DOMANI L’INTERVENTO CONCLUSIVO DEL VICE MINISTRO DEL RE

ROMA\ aise\ - Sarà il Vice Ministro degli esteri Emanuela Del Re a chiudere domani alle 17.00 EXCO 2019, la prima fiera della cooperazione internazionale cui da ieri partecipano circa 200 espositori istituzionali e privati provenienti da 45 Paesi diversi.
Un appuntamento rivolto alle aziende ed alle realtà che operano nella ricerca scientifica, nell’innovazione tecnologica e nella formazione; in particolare, a quelle realtà già impegnate nell’offerta di servizi, prodotti e soluzioni per lo sviluppo sostenibile anche secondo i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 ONU.
L’evento - ideato e organizzato da Fiera Roma, Diplomacy e Sustainaway – è realizzato anche grazie all’impegno fattivo della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo della Farnesina, dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics), della Direzione Generale del Dipartimento della Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo della Commissione Europea, e dalle Agenzie Onu con sede a Roma: Fao, Ifad, Wfp.
A tagliare il nastro, ieri all’inaugurazione, il Vice Ministro del Re insieme al Ministro dello Sviluppo Economico del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Di Maio e al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Tra le personalità straniere, il Ministro della Pianificazione del Niger, Boulama Kanè, il Presidente dell’IFAD, Gilbert Houngbo, il Direttore Generale dell’UNIDO (Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale), Li Yong, la Vice Presidente della Banca Mondiale, Sheila Redsepi e il Sottosegretario alla Cooperazione Internazionale per il Ministero degli Affari Esteri della Norvegia, Arel Jakobsen.
Nel suo intervento inaugurale, il Vice Ministro ha definito EXCO una "idea innovativa per creare sinergie e partenariati con il mondo profit”. “La Cooperazione allo sviluppo è il braccio operativo della politica estera", ha aggiunto, annunciando l’impegno del governo “a rilanciare un percorso di adeguamento degli stanziamenti annuali per la cooperazione allo sviluppo, tale da porre l’Italia in linea con gli impegni assunti a livello internazionale, ossia raggiungere entro il 2030 lo 0,70 del rapporto aiuti allo sviluppo/PIL”. Parlando dell’Africa, la Vice Ministra ha sottolineato come si tratti di “un continente che offre grandissime opportunità; di qui la necessità di un "cambio di visione" che lo ponga alla pari con il resto del mondo e in grado di competere grazie al suo potenziale di sviluppo”.
Ai visitatori della Fiera è stata presentata l'installazione artistica "La Bandiera del mondo 1+1=3", progetto firmato dagli artisti Angelo Savarese e Michelangelo Pistoletto. L'opera è composta da 196 tele dipinte da Angelo Savarese, rappresentanti le bandiere di altrettante nazioni, distribuite in modo tale da prendere la forma del simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi