IL SOTTOSEGRETARIO SCALFAROTTO IN VISITA IN POLONIA

IL SOTTOSEGRETARIO SCALFAROTTO IN VISITA IN POLONIA

ROMA\ aise\ - Il sottosegretario agli Affari Esteri Ivan Scalfarotto ha compiuto una visita di due giorni a Varsavia, il 29 e 30 settembre.
Durante la missione, che ha costituito il primo seguito operativo della visita in Italia del Presidente polacco, Andrzej Duda, il sottosegretario Scalfarotto ha incontrato il segretario di Stato alle Infrastrutture, Rafal Weber, e agli Affari Esteri, Szymon Szynkowski.
L’incontro con il vice ministro Weber ha avuto ad oggetto l’esame delle opportunità per le aziende italiane scaturenti dai programmi del governo polacco per i prossimi anni nel settore, dove sono previsti investimenti per diverse decine di miliardi di euro.
Nel corso dei colloqui al Ministero degli Affari Esteri, il vice ministro Szynkowski e il sottosegretario Scalfarotto hanno registrato sintonia sull’allargamento della UE ai Balcani occidentali; sulla necessità che in Bielorussia si dia immediata fine alla persecuzione degli oppositori e si dia avvio al dialogo; sulla preoccupazione per la situazione nel mediterraneo orientale. In sede UE, Scalfarotto e Szynkowski hanno concordato sulla necessità di innovative e condivise soluzioni alla questione dei migranti e del superamento del meccanismo di Dublino; e sull’urgenza di allocare quanto prima le risorse del Recovery Fund, per trasformare la crisi causata dal Covid in un’opportunità di riforma e crescita anche in chiave di “green economy”.
La missione ha anche fornito l’opportunità per un incontro fra il sottosegretario Scalfarotto e la comunità imprenditoriale italiana in Polonia, la quale ha fatto stato dell’eccellente “business climate” esistente nel Paese, dove sono presenti circa 2500 aziende italiane e in virtù del quale oggi l’Italia è oggi secondo partner commerciale della Polonia tra i Paesi UE (dietro alla Germania) e il terzo a livello globale (dopo Germania e Cina).
Il Sottosegretario ha infine avuto un colloquio con la vice Ombudsman, Hanna Machiska, per un esame della situazione dei diritti civili nel Paese, con particolare riferimento alla comunità LGBT, recentemente oggetto di attacchi con toni molto accesi durante la campagna elettorale in Polonia, che Scalfarotto ha definito non in linea con gli standard che ci si attende da un membro della UE e per i quali ha espresso profonda preoccupazione.
“La mia presenza a Varsavia”, ha dichiarato Scalfarotto a conclusione della visita, “a pochi giorni dalla visita a Roma del presidente Duda, conferma la volontà da parte italiana di rilanciare il rapporto con questo grande Paese amico, dagli innumerevoli legami con l’Italia in tutti i campi dell’attività umana”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi