IL VICE MINISTRO DEL RE: LA PANDEMIA SIA UN'OPPORTUNITÀ PER L'AGENDA 2030

IL VICE MINISTRO DEL RE: LA PANDEMIA SIA UN

ROMA\ aise\ - Il vice ministro agli Affari Esteri Emanuela Del Re è intervenuta in VTC, in qualità di osservatore, alla riunione ministeriale dei Paesi Meno Sviluppati (LDCs) che si svolge annualmente al margine dell’Assemblea Generale ONU.
“La sfida della pandemia non deve farci perdere di vista i nostri obiettivi fondamentali: rafforzare i sistemi sanitari, sradicare la fame, promuovere l’uguaglianza di genere e perseguire tutti gli altri obiettivi del millennio è l’unica strada per un mondo sostenibile”, ha detto il vice ministro.
“La crisi in corso può essere una opportunità per far emergere le energie necessarie per realizzare l’Agenda 2030 nei tempi previsti e può rafforzare il supporto necessario per la realizzazione effettiva del Programma di azione di Istanbul”, ha proseguito Del Re. “Tutti dovranno fare la loro parte: paesi donatori, paesi partner, il Sistema ONU e le altre istituzioni internazionali, la società civile, il settore privato”.
“Continueremo a sostenere gli LCDs”, a assicurato Del Re concludendo, “pensando al futuro con soluzioni innovative, per raggiungere lo sviluppo sostenibile per tutti”. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli