Lotta al Covid19: il vice ministro Sereni a colloquio con il ceo del CEPI Hatchett

ROMA\ aise\ - Incontro ieri, 13 aprile, in videoconferenza tra il vice ministro agli Affari Esteri, Marina Sereni, e Richard Hatchett, CEO della Coalizione per le Innovazioni nella Preparazione alle Epidemie (CEPI), varata al World Economic Forum di Davos nel 2017, a seguito della crisi Ebola e attualmente attiva nella lotta Covid-19.
“La Coalizione ha avuto un ruolo importante nello sviluppo dei vaccini per il Covid-19 e per questo siamo davvero lieti di essere entrati, un anno fa, a far parte dell’alleanza globale che lo sostiene e lo finanzia”, ha detto il vice ministro, che ha aggiunto: “Proprio in considerazione del suo impegno, abbiamo invitato la CEPI a partecipare ai lavori del Global Health Summit del 21 maggio, co-ospitato dall’Italia e dalla Commissione Europea, il cui scopo è condividere una serie di principi per la prevenzione, la preparazione e la risposta alle pandemie. L’esperienza della CEPI può essere molto importante nello sviluppo di strategie preventive per preparare i Paesi alle situazioni pandemiche”.
Sereni e Hatchett hanno anche discusso del possibile sviluppo di nuovi vaccini, in particolare di uno unico preparato contro tutti i coronavirus, della catalogazione di tutti i prototipi vaccinali in un solo database e dell’efficacia dei vari prodotti in considerazione delle varianti del Covid.
“Siamo pronti a collaborare con la Coalizione anche per creare nuovi contatti e nuove opportunità per le aziende e i centri di ricerca italiani, che”, ha concluso il vice ministro, “possono fornire un prezioso contributo al raggiungimento degli obiettivi che Cepi si prefigge”. (aise)