MERLO: NESSUNA DIFFERENZA TRA ITALIANI NATI IN ITALIA O ALL’ESTERO - FILO DIRETTO PER DENUNCIARE DISCRIMINAZIONI

MERLO: NESSUNA DIFFERENZA TRA ITALIANI NATI IN ITALIA O ALL’ESTERO - FILO DIRETTO PER DENUNCIARE DISCRIMINAZIONI

ROMA\ aise\ - Si è rivolto direttamente ai connazionali con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook e il sottosegretario agli Affari Esteri, Ricardo merlo, si è espresso "in maniera molto chiara".
"Sappiamo che in tutti i Consolati c’è una via preferenziale per i figli di italiani", ha detto. "Che sia chiaro per tutti, non c’è differenza tra italiani nati in Italia e italiani nati all’estero".
"Io sono nato all’estero, mio padre in Italia", ha ricordato Merlo: "tutti e due siamo italiani", perché, ha aggiunto, "non ci sono italiani di serie A e di serie B". Dunque, ha sottolineato il sottosegretario, "la via preferenziale nei Consolati è per tutti i figli di italiani, sia per quelli nati in Italia sia per quelli nati all’estero".
L’esponente del governo italiano ha messo a disposizione dei connazionali la propria email per un filo diretto: se vi fossero discriminazioni o "se foste maltrattati in un Consolato", ha detto Merlo ai connazionali, "mandatemi una email a ricardo.merlo@senato.it e raccontatemi con dettaglio cosa vi è accaduto". (aise)


Newsletter
Archivi