MISSIONE IN ASIA PER IL SOTTOSEGRETARIO SCALFAROTTO: TAPPE A TOKYO E SHANGHAI

MISSIONE IN ASIA PER IL SOTTOSEGRETARIO SCALFAROTTO: TAPPE A TOKYO E SHANGHAI

ROMA\ aise\ - Missione in Asia per il sottosegretario agli Affari Esteri, Ivan Scalfarotto, che in questi giorni è a Tokyo per partecipare alla XXXI Assemblea generale dell’Italy-Japan Business Group (IJBG), di cui fanno parte la Fondazione Italia Giappone, l’ICE, Confindustria e realtà di primo piano del mondo imprenditoriale italiano e giapponese.
La riunione di quest’anno è concentrata su energie rinnovabili e smart cities, tecnologie biomedicali e innovazione digitale con un focus particolare sulle start-up.
Momenti qualificanti della visita in Giappone saranno gli incontri con il vice ministro dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese, Shuji Miyamoto, oltre che con il management dei maggiori gruppi di distribuzione del Paese e le aziende italiane a seguito della missione imprenditoriale di Confindustria.
Il sottosegretario, inoltre, ha inaugurato il primo Desk ICE a Osaka e visitato l’incubatore EDGEOF presso il quale l’Ambasciata a Tokyo ha avviato assieme a ICE una collaborazione volta all’internazionalizzazione delle giovani imprese innovative.
"Il boom di esportazioni italiane a seguito dell’entrata in vigore dell’EPA (+20% in termini di valore nei primi mesi) testimonia ulteriormente il beneficio che deriva per il nostro Paese dagli accordi commerciali stipulati dalla UE", ha sottolineato il sottosegretario Scalfarotto alla vigilia della partenza. "Tale risultato però non deve essere visto come un punto di arrivo ma come un punto di partenza sul quale costruire un piano strategico di promozione e valorizzazione delle nostre esportazioni e investimenti".
La missione proseguirà in Cina dove sono previsti incontri istituzionali e dove il sottosegretario prenderà parte alla cerimonia di apertura del Salone del Mobile Milano-Shanghai, nel 40° anniversario del gemellaggio tra le due città. Il sottosegretario parteciperà infine all’inaugurazione dei nuovi Uffici della Camera di Commercio italiana in Cina a Shanghai.
La missione, propedeutica anche alla definizione di quelle che saranno per il 2020 le priorità strategiche di internazionalizzazione, si inserisce in una strategia di rafforzamento delle relazioni politiche ed economiche nella regione, in linea con la recente visita del ministro Di Maio alla CIIE di Shanghai ed alla luce dei seguiti che derivano dall’applicazione dell’Accordo di Partenariato UE-Giappone. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi