SCALFAROTTO PRESIEDE LA COMMISSIONE ITALIA – SAN MARINO

SCALFAROTTO PRESIEDE LA COMMISSIONE ITALIA – SAN MARINO

ROMA\ aise\ - Il Sottosegretario agli esteri Ivan Scalfarotto ha presieduto oggi alla Farnesina la Commissione Mista Italia-San Marino, insieme al Segretario di Stato agli Affari Esteri della Repubblica del Titano, Luca Beccari, accompagnato dai Segretari di Stato per le Finanze, il Bilancio e i Trasporti, Marco Gatti e per il Lavoro, la Programmazione Economica, lo Sport, l’Informazione, Teodoro Lonfernini.
La giornata di lavori – riporta il Maeci in una nota – si è svolta con collegamenti in videoconferenza per i diversi tavoli di lavoro che hanno approfondito le questioni finanziarie, l’accordo di collaborazione radiotelevisiva e l’approvvigionamento energetico di San Marino. Per parte italiana hanno partecipato ai lavori, rappresentanti del Ministero dell’Economia e Finanze, della Banca d’Italia, della Ragioneria dello Stato, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Dipartimento per l’Informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio.
“La convocazione della Commissione mista Italia-San Marino costituisce un segno chiaro e tangibile della volontà italiana di rilanciare il dialogo bilaterale con San Marino, segnando un vero e proprio cambio di passo nelle relazioni tra i due Paesi”, ha detto il Sottosegretario. “Questa Commissione mista si riunisce dopo soli 13 giorni dall’incontro tra il Ministro Di Maio e il Segretario Beccari. I tempi brevissimi con cui abbiamo proceduto alla convocazione testimoniano della determinazione italiana, e ne sono certo anche sammarinese, ad imprimere un vero e proprio cambio di passo nel rapporto bilaterale”.
“Avere due Stati che convivono su uno stesso territorio rappresenta una grande opportunità e un vantaggio competitivo ma anche la responsabilità di tenere un livello di informazione e comunicazione reciproche, tali da cogliere e massimizzare opportunità e vantaggi” – ha concluso Scalfarotto, concordando con Beccari che l’incontro di oggi debba rappresentare l’inizio di una nuova fase nei già cordiali rapporti bilaterali, improntata a una collaborazione più intensa e continuativa. (aise)