LIBIA: DI MAIO A COLLOQUIO CON IL MINISTRO SIYALA CONDANNA L’ATTACCO

LIBIA: DI MAIO A COLLOQUIO CON IL MINISTRO SIYALA CONDANNA L’ATTACCO

ROMA\ aise\ - A seguito dell’attacco aereo che nella giornata di sabato, 4 gennaio, ha colpito il collegio militare di Hadaba, a sud di Tripoli, causando decine di morti e feriti, anche tra la popolazione civile, il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, ha avuto un colloquio telefonico con il collega Mohamed Siyala.
Il ministro Di Maio ha espresso le proprie condoglianze al Governo di Accordo Nazionale e alle famiglie delle vittime e ha condannato l’attacco.
"Ogni azione militare", ha detto il ministro Di Maio, "provoca sofferenze ingiuste alla popolazione civile, aggrava la crisi umanitaria e alimenta una pericolosissima escalation del conflitto".
"L’Italia", ha aggiunto Di Maio, "rifiuta la logica del confronto militare, che nelle ultime settimane ha coinvolto in misura crescente obiettivi civili e causato ulteriori, ingiustificate sofferenze all’amico popolo libico. L’Italia", ha proseguito il ministro, "è fermamente convinta che non vi sia alcuna scorciatoia militare per raggiungere una soluzione durevole e sostenibile alla crisi libica e chiede pertanto a tutte le parti un’immediata cessazione di ogni tipo di azione militare e il ritorno ad un percorso di dialogo politico sotto egida ONU", ha concluso Di Maio. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi