LIBIA: IL MINISTRO DI MAIO ALLA TERZA RIUNIONE DELL’INTERNATIONAL FOLLOW-UP COMMITTEE

LIBIA: IL MINISTRO DI MAIO ALLA TERZA RIUNIONE DELL’INTERNATIONAL FOLLOW-UP COMMITTEE

ROMA\ aise\ - Il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, ha partecipato ieri alla sessione conclusiva di una riunione a livello alti funzionari (SOM) dell’International Follow-up Committee on Libya (IFCL), gruppo di lavoro internazionale dedicato alla crisi libica e nato con la Conferenza di Berlino di gennaio.
La riunione in video-teleconferenza - guidata dal direttore generale per gli Affari Politici del Ministero degli Esteri, ambasciatore Cardi, e da Stephanie Williams, rappresentante speciale pro tempore del segretario generale ONU per la Libia – ha visto la partecipazione dei Paesi e delle Organizzazioni internazionali più direttamente coinvolti nel dossier libico, per un totale di 18 delegazioni.
L’incontro ha consentito uno scambio di valutazioni sugli ultimi aggiornamenti politici e militari in Libia e sulle possibili linee di azione per la Comunità internazionale a sostegno del dialogo intra-libico e della Missione ONU UNSMIL.
L’iniziativa italiana ha voluto ribadire la centralità attuale dell’IFCL come foro di dialogo politico e diplomatico sulla Libia e l’intenzione di Roma di continuare a svolgere, anche nell’attuale pandemia, un ruolo centrale e propositivo nel dossier libico, in un momento in cui le ostilità hanno raggiunto una nuova, violenta intensità che non risparmia civili e le infrastrutture del Paese. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi