“PREMIO BARCELLONA”: BANDITA LA PRIMA EDIZIONE

“PREMIO BARCELLONA”: BANDITA LA PRIMA EDIZIONE

ROMA\ aise\ - Nell’ambito del Programma di residenze promosso dalla Farnesina, il Ministero per i Beni e per le Attività Culturali - Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese e l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, bandiscono la I edizione del “Premio Barcellona”, consistente in due residenze sui temi del design sostenibile e a basso impatto ambientale (Ecodesign) e riservato a designer italiani.
Ai vincitori del Premio Barcellona”, infatti, verrà offerta la possibilità di trascorrere un periodo di sei mesi a Barcellona per approfondire professionalmente le tematiche inerenti l’ecodesign a contatto con l’ambiente culturale e artistico locale partecipando alle iniziative culturali organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona e dall’Istituto ELISAVA (Scuola Universitaria di Design e Ingegneria di Barcellona).
Per questa prima edizione del Premio verranno assegnate, a giudizio insindacabile della Commissione, due borse di studio di 6 mesi che prevedono un assegno mensile di Euro 2.250,00 per vitto, alloggio e rimborso spese per le prestazioni presso uno studio specializzato nei temi del design sostenibile e a basso impatto ambientale; un biglietto aereo A/R per Barcellona dall’Italia; la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni, incidenti.
Gli aspiranti al “Premio Barcellona” dovranno essere cittadini italiani; essere nati dopo il 31 dicembre 1983; possedere una Laurea magistrale o a ciclo unico in Architettura (Classe di laurea LM04) o Design ( classe di laurea LM12), o un Diploma accademico a ciclo unico o di Secondo Livello in Design, o titolo equipollente riconosciuto dal MIUR, 2 oppure un titolo post laurea (Master di Secondo Livello, Dottorato o equipollente) inerente i temi del Design; svolgere comprovata attività di progettazione e di ricerca nel settore specifico del design sostenibile e a basso impatto (ecodesign); avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e/o spagnola.
Inoltre, saranno valutati positivamente coloro che hanno al loro attivo progetti già realizzati o in fase di realizzazione.
La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 12.00 (ora italiana) del 30 marzo 2019.
Il bando di concorso e il modulo di partecipazione sono disponibili qui.  (aise) 

Newsletter
Archivi