VINCENZO DEL MONACO CAPO MISSIONE OSCE A TIRANA

VINCENZO DEL MONACO CAPO MISSIONE OSCE A TIRANA

ROMA\ aise\ - Il diplomatico italiano Vincenzo Del Monaco è stato nominato capo della Missione OSCE a Tirana, in Albania. La notizia è stata accolta dall’Italia “con viva soddisfazione”.
“Il successo della candidatura italiana rappresenta un importante riconoscimento per il ruolo attivo dell’Italia nell’OSCE – Organizzazione di cui il nostro Paese è tra i principali contributori in termini di risorse umane e finanziarie – a favore del mantenimento della pace e della stabilità nella regione”, si legge in una nota della Farnesina. “L’Italia continua a rafforzare il proprio impegno nell’OSCE per la costruzione di una comunità di sicurezza euro-atlantica, euro-asiatica ed euro-mediterranea, che sia fondata su principi e valori democratici condivisi, da Vancouver a Vladivostok”.
Nato a Roma nel 1969, Vincenzo Del Monaco si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma “La Sapienza” ed entra in carriera diplomatica nel 1997, dopo aver conseguito il Diploma di Alti Studi Giuridici Europei presso il Collegio d’Europa di Bruges ed aver frequentato i corsi estivi di diritto internazionale presso l’Accademia del Diritto Internazionale a L’Aja.
Nel 1998 partecipa ai lavori della Conferenza diplomatica di Roma conclusasi con l’adozione dello Statuto della Corte Penale Internazionale e, dopo due anni all’Ecole Nationale d'Administration a Parigi, rientra alla Farnesina nel 2000 presso la Direzione Generale per l’Integrazione Europea.
Il suo primo incarico all’estero è a Pechino nel 2001 come secondo segretario economico e commerciale, poi confermato come primo segretario. Nel 2005 è trasferito alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l'UE a Bruxelles, dove viene confermato come consigliere. A Bruxelles ricopre dapprima gli incarichi di coordinatore Politiche Commerciali e di rappresentante nel Gruppo Relazioni Transatlantiche, quindi di funzionario incaricato di seguire i lavori del Parlamento europeo.
Rientra a Roma nel 2009 presso l’Ufficio per gli Affari Diplomatici del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica.
Nel 2013 è trasferito a Podgorica, dapprima come incaricato d’Affari con Lettere, quindi come ambasciatore. Nel 2018 è stato nominato ambasciatore d’Italia a Jerevan, in Armenia.
L’ambasciatore Del Monaco è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2013. (aise)


Newsletter
Archivi