AL MANN DI NAPOLI "PAIDEIA. GIOVANI E SPORT NELL’ANTICHITÀ"

NAPOLI\ nflash\ - Nella cultura classica era sinonimo di "aretè", la virtù da spendere nella vita e, soprattutto, nell’ambito militare: alle soglie del terzo millennio, lo sport è, forse più di ieri, un modo per sviluppare valori e condividerli con gli altri. Il MANN entrerà a far parte della programmazione culturale dell’Universiade Napoli 2019 grazie all’esposizione "Paideia. Giovani e sport nell’antichità", in programma dal 1° luglio sino al 4 novembre prossimo: nella Sala dei Tirannicidi saranno presentati al pubblico venticinque reperti, provenienti, in particolare, dai ricchissimi depositi del Museo e non esposti da oltre vent’anni, insieme ad alcune opere del Getty Museum di Los Angeles. Tra i reperti inseriti nell’esposizione vi saranno anfore paratenaiche (nell’antica Grecia erano offerte come premio ai vincitori delle gare e, generalmente, contenevano olio), vasi con raffigurazioni delle diverse discipline sportive, affreschi delle città vesuviane con rappresentazioni di lotte e corse con bighe, sculture in marmo di atleti ed iscrizioni provenienti da Napoli antica. (nflash) 

Newsletter
Archivi