AL RIZZOLI DI BOLOGNA IL PRIMO TRAPIANTO AL MONDO DI VERTEBRE UMANE

BOLOGNA\ nflash\ - È stato dimesso e cammina l’uomo operato all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, in Emilia-Romagna, dove per la prima volta al mondo è stato effettuato un trapianto di vertebre umane. L’intervento è stato eseguito lo scorso 6 settembre su un paziente di 77 anni colpito da cordoma, forma maligna di tumore osseo, al quale una parte di colonna vertebrale è stata sostituita da quattro vertebre umane. A guidare l’equipe, il direttore della Chirurgia Vertebrale a indirizzo oncologico e degenerativo del Rizzoli, Alessandro Gasbarrini. È stato lo stesso medico ad illustrare ieri ai giornalisti i dettagli di questa operazione ad altissima complessità. Assieme a lui il presidente Stefano Bonaccini, l’assessore alle Politiche per la Salute, Sergio Venturi, il direttore generale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, Mario Cavalli, e Dante Dallari, direttore della Banca del Tessuto Muscolo-scheletrico della Regione Emilia-Romagna, che ha sede al Rizzoli e ha fornito le vertebre umane trapiantate al paziente. Una realtà d’eccellenza, prima nata in Italia e la più importante per numero di tessuti conservati e distribuiti: oltre il 50% del tessuto da donatore utilizzato in Italia arriva da qui. (nflash) 

Newsletter
Archivi