ALLARME UNICEF IN LIBIA: MIGLIAIA DI BAMBINI A RISCHIO TRA VIOLENZE E CAOS

GINEVRA\ nflash \ - “I bambini in Libia, anche quelli rifugiati e migranti, continuano a soffrire gravemente fra le violenze e il caos scatenati dalla lunga guerra civile del paese. Da aprile dello scorso anno, quando le ostilità sono scoppiate a Tripoli e in Libia occidentale, le condizioni per migliaia di bambini e civili sono ulteriormente deteriorate. Attacchi indiscriminati in aree popolate hanno causato centinaia di morti e l’UNICEF ha ricevuto notizie di bambini uccisi o mutilati. I bambini vengono anche reclutati nei combattimenti. Intanto, oltre 150.000 persone, 90.000 delle quali bambini, sono state costrette a fuggire dalle proprie case e sono attualmente sfollati interni”. È questo l’allarme che Henrietta Fore, Direttore Generale dell’UNICEF, ha lanciato oggi, 17 gennaio, riguardo la gravissima situazione per i civili in Libia, con particolare riferimento ai bambini presenti sul territorio. (nflash)

Newsletter
Archivi