BRAGA (PD): DAL MEF RISPOSTA ALLA TASSAZIONE DEI LAVORATORI FRONTALIERI ITALIANI IN SVIZZERA IN SMART WORKING

ROMA\ nflash\ - “Nei giorni scorsi ho interpellato il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia e delle Finanze per chiedere un chiarimento in merito alla controversa questione, sorta a causa delle misure restrittive sulla mobilità delle persone per la diffusione del Covid-19, della tassazione dei redditi dei lavoratori frontalieri italiani in Svizzera prodotti dall'Italia in modalità smart working; modalità che è stata adottata anche dopo la cessazione del periodo di lockdown quando molti frontalieri hanno richiesto alle rispettive aziende svizzere la possibilità di continuare, anche parzialmente, a lavorare in smart working”. Così Chiara Braga, deputata comasca del Partito Democratico da sempre attenta alle problematiche dei lavoratori frontalieri. (nflash)

Newsletter
Archivi