CAPACI/ GARAVINI (IV): SENZA VERITÀ LA STORIA DELLA NOSTRA REPUBBLICA NON PUÒ DIRSI CONOSCIUTA

ROMA\ nflash\ - “Il ricordo della strage mafiosa di Capaci, in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, deve sempre essere un momento di rilancio nella lotta contro le mafie e contro tutti i sistemi occulti che troppe volte hanno inquinato la vita del nostro Stato”. Così la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi, alla vigilia del 28° anniversario della strage di Capaci. (nflash)

Newsletter
Archivi