Catturato in Italia il complice dell’attentato di Nizza del 2016

ROMA\ nflash\ - “L'arresto di Endri Elezi, colpito da mandato di cattura europeo emesso dalle autorità francesi, conferma le elevate capacità degli investigatori antiterrorismo della Polizia di Stato e l'efficacia della collaborazione internazionale”. Così il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha commentato la notizia della cattura del 28enne cittadino albanese ritenuto responsabile di aver fornito armi a Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, autore dell’attentato terroristico commesso a Nizza il 14 luglio 2016. L’uomo – spiega il Viminale – è stato localizzato a Sparanise (Caserta) nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, dagli uomini della Polizia di Stato delle Digos delle questure di Napoli e Caserta, attivate dalla direzione centrale della Polizia di Prevenzione e con la collaborazione del compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Campania. (nflash)