DL FISCALE/ UNGARO (IV): VERSO L’AMPLIAMENTO DELLA PLATEA DEL FONDO CONTROESODO PER DOCENTI RICERCATORI E LAVORATORI IMPATRIATI

ROMA\ nflash\ - “Con l’approvazione dell’ODG che ho presentato al DL Fiscale, assieme ai colleghi Caré e Del Barba, il Governo Conte si è impegnato a valutare l’opportunità di ampliare la platea dei beneficiari del neo istituito “Fondo Controesodo”, che potrà, una volta esteso, contemplare tutti i docenti, ricercatori e lavoratori impatriati precedentemente al 30 aprile 2019, data di entrata di in vigore del DL Crescita: provvedimento che ha previsto nuovi e più generosi benefici ai cervelli, cuori e braccia che rientrano dal 1° gennaio 2020”. Lo afferma l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero – Europa e componente della VI Commissione Finanze e di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni. Ungaro parla di un “risultato che dà una speranza e che fissa un impegno del Governo verso le aspettative di tutti i lavoratori rimpatriati in Italia nel passato, tra cui lavoratori altamente qualificati, ricercatori e studenti, portatori di un patrimonio di competenze e idee importante e di profilo internazionale, che hanno deciso di scommettere nuovamente sull'Italia in un periodo di grande incertezza per gli italiani all’estero. Si pensi, ad esempio, all'imminente Brexit”. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi