DL FISCALE/ UNGARO (IV): VERSO L’AMPLIAMENTO DELLA PLATEA DEL FONDO CONTROESODO PER DOCENTI RICERCATORI E LAVORATORI IMPATRIATI

ROMA\ nflash\ - “Con l’approvazione dell’ODG che ho presentato al DL Fiscale, assieme ai colleghi Caré e Del Barba, il Governo Conte si è impegnato a valutare l’opportunità di ampliare la platea dei beneficiari del neo istituito “Fondo Controesodo”, che potrà, una volta esteso, contemplare tutti i docenti, ricercatori e lavoratori impatriati precedentemente al 30 aprile 2019, data di entrata di in vigore del DL Crescita: provvedimento che ha previsto nuovi e più generosi benefici ai cervelli, cuori e braccia che rientrano dal 1° gennaio 2020”. Lo afferma l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero – Europa e componente della VI Commissione Finanze e di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni. Ungaro parla di un “risultato che dà una speranza e che fissa un impegno del Governo verso le aspettative di tutti i lavoratori rimpatriati in Italia nel passato, tra cui lavoratori altamente qualificati, ricercatori e studenti, portatori di un patrimonio di competenze e idee importante e di profilo internazionale, che hanno deciso di scommettere nuovamente sull'Italia in un periodo di grande incertezza per gli italiani all’estero. Si pensi, ad esempio, all'imminente Brexit”. (nflash) 

Newsletter
Archivi