EUROFRONT: RAFFORZARE COOPERAZIONE IN MATERIA DI POLIZIA DI FRONTIERA IN AMERICA LATINA

ROMA\ nflash\ - Moltiplicare gli accordi di cooperazione tra gli Stati in materia di polizia di frontiera e di equipe di investigazione congiunte, promuovere l'armonizzazione delle procedure operative tra le Forze di Sicurezza per uno scambio rapido ed efficiente di informazioni di intelligence tra le parti, creare database compatibili con i sistemi di scambio di informazioni di sicurezza digitalizzati per operare in tempo reale su reati complessi, semplificare i processi di controllo e ispezione binazionali, garantendo la continuità delle risorse finanziarie, umane e tecnologiche alle FFSS. Sono queste le principali raccomandazioni che i sette Paesi latinoamericani partner del Programma EUROFRONT per l’America Latina sono chiamati ad attuare congiuntamente per rafforzare la capacità di gestione integrata delle proprie frontiere e per coordinare azioni in grado di anticipare e neutralizzare i reati complessi, in particolare durante la crisi pandemica del Covid-19. (nflash) 

Newsletter
Archivi