GARAVINI (IV): I RESPINGIMENTI DEI MIGRANTI IN SLOVENIA NON È DEGNO DELLA NOSTRA DEMOCRAZIA

ROMA\ nflash\ - “Le chiamiamo “riammissioni informali”. Ma di fatto sono respingimenti di migranti provenienti dalla rotta balcanica. Le persone che l'Italia blocca al confine con la Slovenia sono destinate a tornare in Croazia. Dove subiscono trattamenti indegni delle autorità di polizia locale. Un uso sistematico della violenza che è stato documentato da Amnesty International e dalle inchieste giornalistiche di diverse testate giornalistiche. Tanto che lo stesso Tribunale di Roma ha sancito l’illegittimità dei respingimenti praticati con sempre maggior intensità dalla primavera 2020”. Ad affermarlo è stata in una nota di oggi, 28 gennaio, la Senatrice di Italia Viva eletta in Europa, nonché vicepresidente della Commissione Esteri del Senato, Laura Garavini. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi