GIORNO DELLA MEMORIA: L’IIC DI KIEV PRESENTA “LA VITA È BELLA”

KIEV\ nflash\ - “Lieto” di aver potuto commemorare il Giorno della Memoria con la proiezione de “La Vita è Bella” di Roberto Benigni. A parlare Edoardo Crisafulli, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Kiev, che ha organizzato l’evento, in sinergia con la nostra Ambasciata e con la collaborazione del prestigioso Festival Internazionale del Cinema Molodist di Kiev.“Soddisfatto della scelta di questa pellicola”, vincitrice di tanti riconoscimenti, “fra cui il Premio speciale della giuria al Festival di Cannes nel 1998 e ben tre premi Oscar”, Crisafulli ha sottolineato: “il tema è estremamente delicato, evoca ancora sofferenze indicibili e non è facile affrontarlo in chiave artistica. Benigni, come gli è stato universalmente riconosciuto, ha saputo raccontarlo in modo eccezionale, coinvolgendo le emozioni degli spettatori, mediante un geniale intreccio fra comicità e drammaticità. Senza mai banalizzare. A partire dal titolo apparentemente semplice, che allude a un testo di Primo Levi – “Io pensavo che la vita fuori era bella, e sarebbe ancora stata bella e sarebbe stato veramente un peccato lasciarsi sommergere adesso” (Se questo è un uomo)”.(nflash) 

Newsletter
Archivi