IL VICE MINISTRO SERENI ALLA RIUNIONE DELL’AD HOC LIAISON COMMITTEE PER IL MEDIO ORIENTE

ROMA\ nflash\ - “Migliorare le condizioni dell’economia palestinese significa investire nella pace e nella stabilità, anche se oggi purtroppo si assiste a un deterioramento della situazione che potrebbe mettere completamente in discussione gli Accordi di Oslo”. Lo ha dichiarato il vice ministro degli Affari Esteri, Marina Sereni, intervenendo alla video riunione dell’Ad Hoc Liaison Committee, nato nel 1993 dall’Accordo di Washington con l’obiettivo di portare allo stesso tavolo americani, israeliani, palestinesi, oltre ai principali attori e organizzazioni internazionali. (nflash)

Newsletter
Archivi