ISTRUZIONE SOTTO ATTACCO IN AFRICA: LA DENUNCIA IN UN NUOVO RAPPORTO UNICEF

© UNICEF/UN0337879/Keïta

GINEVRA\ nflash\ - Secondo il nuovo rapporto dell’UNICEF "Istruzione a rischio in Africa occidentale e centrale" (Education Under Threat in West and Central Africa), più di 1,9 milioni di bambini sono stati costretti a lasciare la scuola in Africa occidentale e centrale a causa dell'aumento degli attacchi e delle minacce di violenza contro l'istruzione in tutta la regione. Al giugno 2019, 9.272 scuole sono state chiuse in Burkina Faso, Camerun, Ciad, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Mali, Niger e Nigeria a causa dell'insicurezza - il triplo del numero registrato alla fine del 2017. Il Rapporto avverte che l'obiettivo deliberato contro scuole, studenti e insegnanti sta investendo tutta la regione, negando ai bambini il diritto di imparare e lasciando loro - e le loro comunità - nella paura per la loro vita e il loro futuro. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi