LA BALLERINA DI SAURO CAVALLINI A DUBAI ASPETTANDO L’EXPO

DUBAI\ nflash\ - In attesa dell’Expo 2020 di Dubai che sarà inaugurata il prossimo ottobre, il distretto finanziario della capitale degli Emirati Arabi, uno dei più importanti al mondo, è già teatro di uno straordinario evento artistico che fa da apripista e corollario all’appuntamento di autunno. Grazie alla collaborazione tra 71StructuralArt di Dubai e la Galleria Frilli di Firenze, il DIFC (Dubai International Financial Center) ha dato vita a un progetto unico nel suo genere nella metropoli araba, la "DIFC Sculpture Walk", ovvero l’allestimento di una suggestiva selezione di opere monumentali di artisti di rilevanza internazionale che saranno in esposizione fino a primavera 2020 inoltrata. Nel ristretto numero di artisti protagonisti di questa esclusiva e irripetibile full immersion nell’arte, figura anche Sauro Cavallini, spezzino di nascita, ma fiorentino d’adozione, scomparso tre anni fa dopo una carriera di successo durata mezzo secolo. Per alcuni mesi la monumentale Ballerina alta più di tre metri, che Cavallini realizzò in bronzo nel 1979 dedicandola alla danza, sarà al centro della Gate Avenue di Dubai per rappresentare l’eccellenza italiana nell’arte scultorea contemporanea. (nflash) 

Newsletter
Archivi