“LA NATURA DELLO SPAZIO LOGICO”: LE SPERIMENTAZIONI DI GIULIA MARCHI A BOLOGNA

BOLOGNA\ nflash\ - Inaugurata sabato, 24 ottobre, negli spazi di LABS Contemporary Art a Bologna, sarà visitabile sino al 19 dicembre la mostra personale di Giulia Marchi dal titolo “La natura dello spazio logico”, curata da Angela Madesani. Giulia Marchi ha una formazione artistica di forte impronta letteraria che l’ha portata a una espressività che spesso si connota di narrazione, anche quando la forma scelta – fotografia, ma non solo – non rende così immediata la lettura, ma rimanda a successivi accostamenti, codici che prima ancora di essere decifrati si lasciano interpretare. Il titolo “La natura dello spazio logico” riprende quello di una delle serie di lavori proposti in mostra e fa riferimento al filosofo e architetto austriaco Ludwig Wittgenstein; suo l’assunto “Luogo spaziale e luogo logico concordano nell’essere ambedue la possibilità di un’esistenza”, che chiarisce gli intenti della ricerca dell’artista.(nflash) 

Newsletter
Archivi