MARCINELLE/ MICONE (MOLISE): UNA TRAGEDIA CHE RACCHIUDE E RIEVOCA IL DRAMMA DEL LAVORO CHE NON C’È

CAMPOBASSO\ nflash\ - “Il ricordo della tragedia che ebbe come scena la miniera di Marcinelle l’8 agosto del 1956 racchiude e rievoca il dramma del lavoro che non c’è e che bisogna andarlo a trovare in un paese lontano, dell’occupazione sottopagata ed esposta a pericoli di ogni genere, della cupidigia di alcuni imprenditori che per il maggior guadagno non tengono conto delle iniziative di prevenzione del rischio e quindi di una sana azione di sicurezza per i propri dipendenti. Tutte condizioni che hanno determinato perdite di vita e gravi invalidità prima di quell’8 agosto 1956, ma che purtroppo ne hanno causato tanti altri anche dopo; segno evidente che l’uomo moderno e post industriale non ha sempre saputo imparare dagli errori del passato”. Così il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Salvatore Micone, in occasione della ricorrenza della tragedia di Marcinelle in Belgio, nella quale persero la vita 136 lavoratori immigrati italiani, di cui 7 provenienti dal Molise. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi