MARCINELLE/ ROSSI E BUGLI (TOSCANA): UN DOPPIO MONITO CHE ARRIVA DAL PASSATO, SICUREZZA SUL LAVORO E IMMIGRAZIONE

FIRENZE\ nflash\ - Morirono in 262 quel giorno nella miniera di carbone di St. Charles a Bois du Cazier in Belgio, a Marcinelle: 136 italiani (tra cui tre toscani) e 95 belgi. Era l'8 agosto 1956. Un incendio si sviluppò nel pozzo per una la combustione di olio fuoriuscito da una condotta tranciata, le gallerie si riempirono presto di fumo e per i minatori intrappolati non ci fu scampo. Solo in sette riuscirono a tornare in superficie. Sessantatré anni dopo, nella giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, anche la Toscana ha ricordato il tragico anniversario. (nflash)