PARLAMENTARI PD ESTERO: RIMEDI ADEGUATI, NON PANNICELLI CALDI, PER CURARE LA FUGA DEI GIOVANI QUALIFICATI

ROMA\ nflash\ - “L’Italia perde ogni anno, per la fuga dei cervelli all’estero, non solo energie umane e professionali, ma anche ingenti risorse finanziarie: grosso modo 14 miliardi di euro all’anno, quasi l’uno per cento del Prodotto interno lordo. Lo ha ricordato il Ministro Tria nel corso di un convegno dedicato al digitale. Non è certamente una novità ed è, anzi, un dato forse nemmeno rispondente alla realtà delle cose, visto che i riscontri statistici ufficiali sono in genere più bassi della dimensione reale dei fenomeni”. Così in una nota congiunta i sei parlamentari Pd eletti all’estero, Garavini, Giacobbe, Carè, La Marca, Schirò e Ungaro. (nflash)

Newsletter
Archivi