ROHINGYA OLTRE LA SOPRAVVIVENZA

© UNICEF/UN0326961/Brown

ROMA\ nflash\ – A due anni dall'arrivo in Myanmar di circa 745.000 civili Rohingya in fuga da violenze estreme, l’UNICEF ha lanciato il rapporto "Oltre la sopravvivenza. I bambini rifugiati Rohingya vogliono imparare" (Beyond survival: rohingya refugee children in Bangladesh want to learn) in cui viene sottolineato come, al giugno 2019, è stata fornita un'istruzione non formale a 280.000 bambini dai 4 ai 14 anni. L'UNICEF e i suoi partner hanno garantito l'accesso all'istruzione a 192.000 di questi bambini, iscritti in 2.167 centri di apprendimento. Tuttavia, oltre 25.000 bambini a non frequentano alcun programma di apprendimento e sono necessari altri 640 centri di apprendimento. Inoltre, il 97% dei bambini tra i 15 e i 18 anni non frequenta alcun tipo di struttura educativa. Secondo l’UNICEF, la frustrazione e la disperazione stanno opprimendo i giovani rifugiati Rohingya nel sud-est del Bangladesh. Con questo rapporto l'UNICEF chiede di investire urgentemente nell'istruzione e nelle opportunità di sviluppo delle competenze nei campi dove vive la maggior parte dei rifugiati. (nflash) 

Newsletter
Archivi