SCAMBIO AUTOMATICO DI INFORMAZIONI FISCALI: IN SVIZZERA GIÀ AVVENUTO PER DUE MILIONI DI CONTI – DI DINO NARDI

ZURIGO\ nflash\ - Come ormai noto ai più, lo scorso 30 settembre è scaduto l’ultimo termine per la presentazione delle autodenunce fiscali da parte di coloro che - residenti in Svizzera - avevano nascosto al fisco elvetico il possesso beni mobili (conti finanziari e assicurazioni vita) ed eventualmente proprietà immobiliari (case e terreni) di cui, incidentalmente, fosse venuta a conoscenza l’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC).  Ciò premesso l’AFC ha comunicato che, per la prima volta, è già avvenuto lo scambio di informazioni relative a circa due milioni di conti finanziari. Infatti nel quadro dello scambio automatico di informazioni, il primo scambio prevede che la Svizzera, nel 2018, scambi informazioni con gli Stati dell’Unione Europea (tra cui ovviamente anche l’Italia) e altri nove Stati e territori (Australia, Canada, Corea del Sud, Giappone, Guernsey, Islanda, Isola di Man, Jersey, Norvegia,). (nflash)

Newsletter
Archivi