Scuole italiane all’estero: per i sindacati l’unica alternativa per il reclutamento è nel rinnovo del Ccnl

ROMA\ nflash\ - Bisogna “riportare nell'ambito delle relazioni sindacali l'intera materia della mobilità professionale all'estero, che, pur contenuta nel vigente Ccnl scuola, è attualmente disciplinata dal D. lgs. 64/2017”. È quanto si legge nella nota congiunta dei sindacati siglata da Massimiliano De Conca (FLC CGIL), Salvo Inglima (CISL FSUR), Angelo Luongo (UIL Scuola RUA), Daniela Magotti e Adele Natali (SNALS – Confsal), Gianluigi Dotti (GILDA) e Massimo Quintiliani (Unams) al termine del confronto con la Direzione generale Sistema Paese della Farnesina sui prossimi bandi di selezione del personale Ds, docente e Ata per la destinazione alle istituzioni scolastiche e culturali italiane all'estero. (nflash)