TARGHE STRANIERE E GELATIERI/ ABM: NOI CI SIAMO ATTIVATI, LA POLITICA NO

BELLUNO\ nflash\ - Il Decreto sicurezza approvato dal Governo nel mese di novembre ha messo in serie difficoltà la categoria dei gelatieri, colpiti per avere delle auto con targa tedesca e la residenza in Italia. Fin da subito l’Associazione Bellunesi nel Mondo, in collaborazione con l’Uniteis e l’Unaie, si era attivata per trovare una soluzione in merito. “Soluzione che era stata trovata in breve tempo”, spiega il presidente Abm Oscar De Bona, “grazie al supporto di una nostra valida collaboratrice e degli avvocati dell’Uniteis. Ovviamente - continua De Bona - la politica doveva prendere in mano la situazione e accogliere la soluzione da noi proposta”. Purtroppo da quanto riportato da Roger De Menech, deputato bellunese, sembra che il ministro Salvini abbia chiuso le porte a qualsiasi modifica del Decreto. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi