UN NUOVO ALLESTIMENTO PER LA GALLERIA NAZIONALE DI PARMA

PARMA\ nflash\ - Il Complesso Monumentale della Pilotta ha presentato nei giorni scorsi i nuovi allestimenti dell’Ala Nord della Galleria Nazionale di Parma. Il progetto di riscrittura museologica e museografica della sezione di opere del Cinquecento e del Seicento presenti negli spazi dell’Ala Nord si inserisce in un più ampio percorso di ridefinizione dell’identità culturale del Complesso Monumentale avviato dal nuovo direttore, Simone Verde, subito dopo il suo insediamento nel maggio 2017. Finalmente ri-accorpati in un’unica istituzione dotata di speciale autonomia, i cinque istituti della Pilotta (Teatro Farnese, Biblioteca Palatina, Galleria Nazionale, Museo Bodoniano e Museo Archeologico) tornano ad interpretare quello straordinario ruolo culturale, che per secoli è stato un punto di riferimento a livello europeo. Nella riallestita Ala Nord il percorso si apre con una monumentale sala dedicata ai dodici Apostoli di Murillo e procede con opere di pittura emiliana del Seicento e grandi pale d’altare di Guercino, Lanfranco, Nuvolone. E poi le bellissime vedute di Bellotto e Canaletto, tre grandi tele di Tiepolo, Piazzetta e Pittoni provenienti dal Convento dei Cappuccini di Parma per concludersi con le due grandi battaglie dipinte nel Settecento dal pittore di corte Ilario Spolverini dedicata ai fatti storici della battaglia di Fornovo (1495) affiancati dai ritratti in abiti militari di alcuni protagonisti della famiglia Farnese e dei Borbone.(nflash) 

Newsletter
Archivi