VACCINO CORONAVIRUS: LA COMMISSIONE UE FIRMA IL CONTRATTO ANCHE CON MODERNA

BRUXELLES\ nflash\ - Nell'ambito della strategia dell'UE per i vaccini, la Commissione europea ha approvato oggi un sesto contratto, questa volta con la società farmaceutica Moderna. Il contratto prevede l'acquisto iniziale di 80 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri dell'UE, con l'opzione di richiedere fino a 80 milioni di dosi ulteriori, che verranno fornite non appena saranno state dimostrate la sicurezza e l'efficacia del vaccino contro la COVID-19. Il contratto con Moderna amplierà il già vasto portafoglio di vaccini che saranno prodotti in Europa e che comprende i contratti firmati con AstraZeneca, Sanofi-GSK, Janssen Pharmaceutica NV, BioNTech-Pfizer e il contratto approvato con CureVac. Si tratta, dunque, di un “portafoglio diversificato di vaccini” che, sottolinea Bruxelles, “garantirà che l'Europa sia ben preparata per la vaccinazione, una volta dimostrate la sicurezza e l'efficacia dei vaccini. Gli Stati membri possono anche decidere di donare il vaccino ai paesi a reddito medio-basso o di ridistribuirlo ad altri paesi europei”. (nflash)

Newsletter
Archivi