La Marca (Pd): l'ambasciatrice Bugailiskis conferma la imminente ratifica del nuovo accordo Italia-Canada sulla mobilità giovanile

ROMA\ aise\ - “Nel quadro del confronto sulle priorità della conduzione italiana del G20, che si sta svolgendo presso la Commissione Esteri della Camera si è tenuta l'audizione dell'Ambasciatrice canadese a Roma, Alexandra Bugailiskis. Nella sua ampia relazione, l'Ambasciatrice ha valorizzato il comune orientamento per la multilateralità ed espresso la convinzione di un esito positivo della conduzione italiana sotto una serie di profili, ad iniziare da quello della lotta globale alla pandemia”. Così in una nota Francesca La Marca, deputata Pd eletta in Centro e Nord America, che, in occasione dell’audizione, ha posto alcune questioni all'attenzione dell'Ambasciatrice.
“La prima, relativa all'applicazione provvisoria dell'accordo CETA tra Europa e Canada, sul cui andamento sia il Presidente Fassino che l'Ambasciatrice Bugailiskis hanno riferito dati promettenti, che dovrebbero indurre i Parlamenti alla ratifica”, spiega La Marca. “Ho poi chiesto all'Ambasciatrice se il recente accordo sulla mobilità giovanile tra i due Paesi, firmato rispettivamente dai Ministri Di Maio e Mendicino, sia stato finalmente definito nei dettagli, anche per quanto riguarda le quote, e possa passare dunque al più presto alla fase delle ratifiche”.
“Si tratta per noi – sottolinea la deputata – di un accordo di notevole importanza perché aggiunge due nuovi progetti (“Young Professionals” e “International Co-ops” ) a quello esistente e articola dunque in modo più ampio il ventaglio delle possibilità offerte ai giovani dei due Paesi. L'Ambasciatrice ha confermato il carattere prioritario e qualificante di questo accordo e ha affermato che il Canada è ormai pronto a presentare la sua versione definitiva, augurandosi che la stessa cosa avvenga da parte italiana”. (aise)