“L'EUROPA VISTA DALLA SVIZZERA”: A ZURIGO UN DIBATTITO SULL'ACCORDO QUADRO

“L

ZURIGO\ aise\ - “L’Europa vista dalla Svizzera. Accordo quadro, difesa dei salari e libera circolazione delle persone” è il titolo del dibattito organizzato dal Laboratorio per la sinistra presso la sede di ECAP Zurigo.
L'incontro avrà luogo giovedì 23 maggio, dalle ore 19:30 alle 21:30, e vedrà intervenire in qualità di ospiti relatori Vania Alleva, presidente del sindacato Unia e vicepresidente dell’Unione sindacale svizzera, e Guglielmo Bozzolini, direttore dell’istituto di formazione ECAP Svizzera.
I rapporti tra Svizzera e Unione europea sono molto stretti e regolati da decine di trattati di varia natura. Per rendere questo legame più stabile, le due parti hanno cominciato a discutere i termini del cosiddetto “accordo istituzionale” o “accordo quadro”. Il 7 dicembre 2018, il Consiglio federale ha deciso di avviare un’ampia consultazione sul testo concordato. Il fronte sindacale elvetico si oppone all’attuale bozza dell’accordo perché metterebbe in serio pericolo le protezioni salariali, volte a garantire che tutte le aziende operanti su territorio svizzero elargiscano salari in linea con i contratti collettivi elvetici. Nel frattempo, l’Udc/Svp, contrario di principio all’accordo, mette in discussione la libera circolazione delle cittadine e dei cittadini europei su suolo svizzero con un’iniziativa che presto sarà sottoposta al voto popolare.
Questi e altri temi saranno affrontati a tre giorni dalle elezioni europee nel corso del dibattito che sarà aperto al pubblico. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi