NICOLA ZINGARETTI SEGRETARIO PD

NICOLA ZINGARETTI SEGRETARIO PD

ROMA\ aise\ - Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Pd. Il Presidente della Regione Lazio, grande favorito, ha confermato le previsioni ottenendo più del 60% dei voti alle elezioni primarie svolte ieri, 3 marzo, in Italia e all’estero dove sono stati allestiti più di 150 seggi.
In attesa dei dati definitivi, sulle percentuali ottenute dai tre candidati – oltre a Zingaretti, il segretario reggente Maurizio Martina e Roberto Giachetti – il Pd esprime soddisfazione per la partecipazione alle primarie, cui ha partecipato più di 1 milione e mezzo di persone (1 milione e 700mila il dato ancora non ufficiale).
“Ora voltiamo pagina, grazie a voi!” il commento che Zingaretti affida a twitter. “Sembra che a queste primarie abbiano votato lo stesso numero di cittadini se non più che alle ultime, un dato veramente straordinario. Mi darebbe una percentuale che oscilla tra il 65 e il 75% del consenso”, le prime parole del neo-segretario alla chiusura dei seggi, ieri sera. “Ringrazio sia Martina sia Giachetti per le telefonate ricevute poco fa. Io ringrazio loro perché credo abbiamo dato una buona immagine di confronto nella battaglia politica in questo Paese ferito”.
“Grazie all’Italia che non si piega e che vuole arginare un governo illiberale e pericoloso”, ha aggiunto. “Questo nuovo Pd sarà fondato su due parole: unità e ancora unità, cambiamento e ancora cambiamento”.
“Oggi è avvenuto un grande fatto politico. Non sono state solo le primarie del Pd ma le primarie per l’Italia. È un fatto molto importante che riaccende la speranza per il futuro. Una marea di persone si sono fidate di noi. E noi ne saremo degni”, ha detto ancora Zingaretti, che rivolto un invito a “tutti gli italiani e le italiane: venite nel nostro partito. C’è bisogno di voi. Voltiamo pagina. Ognuno con dentro il cuore le proprie radici che non dobbiamo rinnegare. Venite con dentro il cuore le vostre radici raccontando con orgoglio le stagioni più belle della vostra storia: l’Ulivo di Prodi, la nascita del Pd, l’impegno di tutti i nostri governi che ci hanno salvati dalla bancarotta. Io farò di tutto per essere all’altezza. E essere all’altezza vorrà dire sapere ascoltare e sapere decidere. Apriremo una nuova fase costituente per un nuovo Pd che dovrà avere dei segnali chiari per far contare di più le persone”.
“Unità e cambiamento”, dunque, le parole d’ordine del neo-segretario.
Romano, classe 1965, dal 2013 Zingaretti guida la Regione Lazio. Prima è stato presidente della Provincia di Roma (dal 2008 al 2012), deputato al Parlamento europeo e consigliere comunale di Roma.
Nel curriculum pubblicato dalla Regione Lazio, si evidenzia il suo impegno nell'associazionismo, fin da subito: nel 1982 prende parte al movimento per la pace. A diciassette anni è stato tra i fondatori dell'associazione di volontariato antirazzista “Nero e non solo”, impegnata nelle politiche dell'immigrazione e per una società multietnica e multiculturale. Nel 1991 viene eletto Segretario Nazionale della Sinistra Giovanile e l'anno successivo Consigliere Comunale di Roma.
Dal 1995 al 1997, Zingaretti è presidente dell'Unione Internazionale della Gioventù Socialista (IUSY) e Vice Presidente dell'Internazionale Socialista. Dal 1998 al 2000 è responsabile delle Relazioni Internazionali presso la Direzione Nazionale dei Democratici di Sinistra. Nel 2000 viene eletto segretario dei Democratici di Sinistra di Roma.
Nel marzo del 2004 viene eletto al Parlamento Europeo con 213.000 preferenze e diventa presidente della delegazione italiana nel Partito Socialista Europeo.
Nel novembre 2006 viene eletto al primo turno Segretario regionale del Lazio dei Democratici di Sinistra. L'anno successivo, alle primarie del Partito Democratico viene eletto con 282.000 voti (85,31%) Segretario del Pd nel Lazio.
Il 28 aprile 2008 viene eletto Presidente della Provincia di Roma. Nel febbraio 2013 è stato eletto presidente della Regione Lazio con 1.330.398 voti. Nel marzo 2018 è stato il primo presidente rieletto della Regione Lazio. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi