Nissoli (Fi): ridare la cittadinanza a chi l’ha persa in seguito all’espatrio nello ius scholae

ROMA\ aise\ - Ieri, 22 giugno, l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata di Forza Italia eletta in Nord e Centro America, è intervenuta in Aula a Montecitorio, dopo essere già intervenuta in Commissione affari esteri, sul tema della cittadinanza per esprimere la sua “delusione per l’esclusione del riacquisto della cittadinanza dall’esame dello ius scholae”.
“Tra le forze politiche”, afferma Nissoli, “c’è qualcuno che sostiene che non si può allargare l’orizzonte dello ius scholae a chi vive all’estero, ma la condizione di fatto di tanti italiani è la stessa degli immigrati che hanno studiato qui e cioè scuola in Italia e mancanza di cittadinanza. Allora perché non permettere anche a loro di riacquistare la cittadinanza italiana visto che sono già italiani di fatto?”, si chiede la parlamentare italoamericana.
“Vogliamo che gli italiani di fatto si possano sentire italiani a tutti gli effetti e quindi anche secondo il diritto”. Nissoli invita “tutti a cogliere questa opportunità”, sottolineando che “in questo momento servono coesione e responsabilità!”. (aise)