Nissoli (Fi): un’altra occasione mancata per riformare il voto all’estero

ROMA\ aise\ - “Nell’Aula di Montecitorio, ho evidenziato l’importanza che avrebbe avuto la riforma del voto all’estero per renderlo più sicuro ed evitare eventuali tentativi di brogli. Purtroppo non c’è stata questa possibilità ed ora si andrà a votare con le vecchie regole”. Così Fucsia Nissoli, deputata di Forza Italia eletta in centro e nord America che ieri, a margine dei lavori d’Aula, ha fatto un appello affinché “tutti i candidati osservino, nella loro attività elettorale, un comportamento eticamente corretto e rispettoso dell’art. 48 della Costituzione per cui “Il voto è personale ed eguale, libero e segreto””.
Un voto, ha aggiunto, “non in vendita e ben lontano quindi da ogni broglio che non fa onore all’Italia nel mondo e alla reale volontà degli elettori”. (aise)