Personale nei consolati: La Marca (Pd) incontra il Dg Varriale

ROMA\ aise\ - Deputata Pd eletta in Centro e Nord America, Francesca La Marca ha incontrato ieri, 20 giugno, l’Ambasciatore Renato Varriale, Direttore Generale per le risorse e l’innovazione del Ministero degli Esteri.
Lo scopo dell’incontro è stato quello di approfondire le iniziative messe in atto dal MAECI per quanto riguarda il rafforzamento della dotazione del personale per le sedi diplomatiche e consolari, anche alla luce dell’approvazione della Risoluzione 7-00744 a prima firma La Marca.
L’occasione, riporta la deputata, è stata utile anche per segnalare al Direttore Varriale una serie di criticità riguardanti l’insufficienza di personale di importanti consolati quali quelli di Chicago, Toronto e Città del Messico, chiamati a rispondere alle sempre maggiori bisogni dei connazionali e delle aziende italiane la cui presenza su questi territori è aumentata considerevolmente.
“L’urgenza di adottare misure, anche straordinarie, per potenziare i servizi consolari in difficoltà a causa della carenza di personale, è una delle priorità del mio lavoro parlamentare”, ricorda La Marca. “Per questa ragione, ritengo importante monitorare la situazione e sollecitare costantemente l’Amministrazione e il governo. Il Direttore Generale Varriale mi ha fornito un quadro dettagliato delle iniziative avviate per rafforzare la dotazione di personale della rete estera”.
“I risultati di questi ultimi due anni, sia per quanto riguarda il personale di ruolo che quello a contratto, rappresentano un passo in avanti nella direzione auspicata”, annota la deputata. “Tuttavia, per garantire una adeguata ed efficiente erogazione dei servizi consolari, occorre fare di più sia in termini di risorse economiche che di programmazione. Il Direttore ha garantito la massima attenzione alle richieste che ho rappresentato anche in seguito alle mie recenti interlocuzioni sul territorio”.
“Non posso che esprimere la mia soddisfazione per i risultati raggiunti con il mio emendamento alla legge di bilancio 2022 che ha dotato il capitolo relativo ai contributi per la rete dei consoli onorari (n. 1284) di maggiori risorse”, sottolinea La Marca. “Grazie a questo emendamento sarà possibile anticipare la procedura di erogazione dei contributi agli uffici onorari. Rispetto ai passati esercizi finanziari, dunque, per il 2022 verrà assegnato l’80% dei contributi già prima della pausa estiva. Si tratta di una positiva risposta alle richieste dei consoli onorari il cui ruolo – conclude – è fondamentale per garantire l’erogazione dei servizi ai connazionali della mia ripartizione”. (aise)